Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy

Itinerari Golosi

I classici cibi della tradizione mediterranea. E quella semplicità tipica delle cucine povere, capaci di valorizzare e rendere deliziosi anche piatti solo all’apparenza scontati. Sono queste le principali coordinate dell’enogastronomia lucana che, attraverso i suoi colori (segnatamente il rosso dell’Aglianico, dei peperoni ‘cruschi’, della salsiccia) e la varietà dei sapori, porta anche a tavola la storia di una terra prevalentemente collinare, ancora oggi vicina ai rituali del mondo contadino e a prodotti rimasti invariati nel tempo: le carni d’agnello, l’olio d’oliva, le verdure, i formaggi ovini e caprini, il pane, la pasta e gli insaccati. Spesso, si tratta di produzioni legate a piccole realtà, aziende artigianali a dimensione familiare che tramandano, di generazione in generazione, quei saperi antichi nella lavorazione e nella stagionatura, oramai introvabili altrove e rispettosi della stagionalità. Questo ricco assortimento -che annovera quasi cento prodotti tipici- e il rispetto delle biodiversità locali danno vita a dei veri e propri itinerari del gusto, attraverso cui scoprire e combinare tra loro i sapori di una gastronomia che, in realtà, di ‘povero’ ha solamente il nome.

Stampa Email